Category

Bacheca

Bacheca

Bando Santa Maria Capua Vetere LAB: iscrizioni aperte

Con la Deliberazione di Giunta Regionale n. 114 del 22/03/2016 la Regione Campania ha incentivato la valorizzazione di Laboratori polivalenti locali dedicati alla aggregazione dei giovani e volti a sostenerne la creatività e lo sviluppo delle capacità . In tale ambito il Comune di Santa Maria Capua Vetere , in partenariato con il Centro Diurno Polifunzionale “Angiulli” , l’ Associazione Giovanile “Club 33 Giri” , la Cooperativa “ Mutamenti” e l’Ente di Formazione “Infogiò” , è soggetto beneficiario del progetto “Santa Maria Capua Vetere LAB. 

No Comments
Bacheca

La Musica può fare 7: nuova location per il festival di musica e arte

Andrea Spinelli live painter

Comunicato Stampa

Il Club 33 Giri annuncia la settima edizione de ‘La Musica può fare’
Domenica 24 giugno 2018
Arena comunale ‘Ferdinando II’
San Nicola La Strada (Ce)

L’associazione culturale Club 33 Giri è felice di annunciare che la settima edizione del festival di musica e arte ‘La Musica può fare’ si terrà domenica 24 giugno 2018 all’Arena comunale Ferdinando II di San Nicola La Strada (Ce). Nuova location per l’evento totalmente autofinanziato, ideato e organizzato dall’associazione culturale no profit sammaritana.

Francesco Rauccio, Presidente dell’associazione culturale Club 33 Giri:“Dopo sei edizioni a Santa Maria Capua Vetere (Ce) in Villa Cristina, il viaggio continua verso una nuova destinazione. Crescere significa anche avere nuove esigenze logistiche. Non è un addio a Villa Cristina ma, come si dice in questi casi, un arrivederci.

L’idea di considerare La Musica può fare un festival itinerante è nata fin da subito. Rendere la manifestazione un’occasione per riscoprire i luoghi della nostra meravigliosa Provincia, piccoli polmoni verdi nel cuore dei nostri centri, è stato sempre tra i nostri obiettivi. L’Arena comunale Ferdinando II di San Nicola La Strada incarna esattamente questo spirito.

Siamo davvero felici perché l’Arena, ne siamo certi, arricchirà la settima edizione del festival La Musica può fare. Lavoriamo edizione dopo edizione per regalare al pubblico un evento coinvolgente e di qualità. A breve sveleremo gli artisti ospiti e il progetto di natura sociale che sosterremo.”

‘La Musica può fare’ è il festival di musica e arte totalmente autofinanziato, ideato e organizzato dall’associazione culturale no profit sammaritana Club 33 Giri. È un evento che cerca di coinvolgere il pubblico a trecentosessanta gradi, un momento di aggregazione unico nel suo genere dove arte e solidarietà si incontrano dando vita ad un’esperienza emozionante.

Dal 2012 al 2017 ‘La Musica può fare’ si è svolto a Villa Cristina, una piccola area verde nel centro storico di Santa Maria Capua Vetere (Ce). Hanno calcato il palco del festival artisti del calibro di Riccardo Sinigallia, Francesco Di Bella, Ex-Otago, Espana Circo Este, Giovanni Truppi, Joe Victor, Blindur, Fitness Forever, EPO e tanti altri. I progetti sostenuti sono stati: CasaRut di Caserta, la Cooperativa Sociale Ottavia di Marigliano (Na), l’associazione di volontariato ‘La Bottega del Clown’ di Caserta, la palestra Excelsior Boxe del compianto Maestro Domenico Brillantino di Marcianise (Ce) e “La Fabbrica” – Cooperativa Sociale ‘Federico Ozanam’ di Caserta.

 

L’illustrazione dell’Arena comunale Ferdinando II è stata realizzata da Andrea Spinelli.

No Comments
Bacheca

La Musica può fare 6: il programma del festival

DATA EVENTO:18 GIU

COMUNICATO STAMPA

Il Club 33 Giri presenta: ‘La Musica può fare’  festival 6a edizione a sostegno de La Fabbrica – Cooperativa Sociale Federico Ozaman”

Domenica 18 giugno 2017, a partire dalle ore 17

Villa Cristina – Via G. Cappabianca, Santa Maria Capua Vetere (Ce)

 

Domenica 18 giugno 2017, a partire dalle ore 17 fino alla mezzanotte, in Villa Cristina a Santa Maria Capua Vetere (Ce), si terrà  la sesta edizione del Festival ‘La Musica può fare’. La villa si trova in via G. Cappabianca. Il festival di musica e arte totalmente autofinanziato, ideato e organizzato dall’associazione culturale no profit sammaritana Club 33 Giri, sposa e sostiene un progetto di carattere sociale per il sesto anno consecutivo. Per quest’anno parte del ricavato dell’evento, infatti, sarà donato al centro diurno “La Fabbrica” – Cooperativa Sociale ‘Federico Ozaman’ di Caserta. L’ingresso avviene con contributo minimo volontario di 5 euro.  Sette ore tra musica, performance, aree tematiche, stand di artigianato e arte del riciclo, mostre fotografiche e pittoriche. Sul main stage saliranno Discoverland, progetto di Pier Cortese e Roberto Angelini, Blindur e Fitness Forever. Sarà allestito un secondo palco sul quale si esibirà al tramonto il pianista Bruno Bavota. La spiaggia arriva in città: è questo il leitmotiv dell’edizione 2017. A questo tema si ispirerà l’allestimento della location. Si rinnova così l’appuntamento con uno degli eventi estivi più attesi della provincia di Caserta. L’ingresso con contributo minimo volontario di 5 euro.

‘La Musica può fare’ 6 si terrà domenica 18 giugno 2017, a Santa Maria Capua Vetere (Ce), in Villa Cristina.  Parte del ricavato dell’evento sarà donato al centro diurno “La Fabbrica” – Cooperativa Sociale ‘Federico Ozaman’ di Caserta. Il Centro “La Fabbrica” è una struttura territoriale rivolta a soggetti in condizione di disabilità per i quali non è prevedibile nel breve periodo un percorso di inserimento lavorativo e formativo. E’ un servizio aperto alla comunità, con funzioni di accoglienza e supporto alla famiglia, teso a promuovere interventi educativi e abilitativi con progetti personalizzati. Le attività che promuove e organizza sono numerose e varie: dalla musicoterapia alla pet therapy, ai laboratori di teatro, pittura, movimento e danza, estetica e giardinaggio.

‘La Musica può fare’ è un evento coinvolgente a trecentosessanta gradi, un momento di aggregazione unico nel suo genere dove arte e solidarietà si incontrano dando vita ad un’esperienza emozionante. I cancelli di Villa Cristina si apriranno alle ore 17 e fino alla mezzanotte si susseguiranno moltissime attività di vario genere. Sarà possibile vivere appieno le diverse aree predisposte all’interno della villa. Ci sarà: l’area dedicata ai ritratti poetici a cura di Maria Pia Dell’Omo e Francesca Saladino, l’area dedicata ai mercatini di artigianato e riciclo creativo che esporranno un’ampia gamma di prodotti handmade e vintage, l’area mostre. Nell’area espositiva si potranno apprezzare le mostre fotografiche di Martina Esposito e Miriam Mercone, la mostra che raccoglie le fotografie realizzate nell’ambito del terzo corso di fotografia del Club 33 Giri tenuto dal fotografo Nicola D’Orta, le illustrazioni di Valentina De Luca e di Microracconti & altri scarabocchi, i dipinti di Carlo Latino. Al tramonto su un secondo palco appositamente allestito si esibirà il pianista napoletano di fama internazionale Bruno Bavota. Tre milioni di streaming su Spotify per il brano “La Luce Nel Cuore”, la sua musica ha conquistato il marchio Apple, che ha scelto il brano “Passenger” per uno spot, e Paolo Sorrentino che ha inserito “If Only My Heart Were Wide Like The Sea” nella colonna sonora della serie “The Young Pope”. A partire dalle 20.30 saliranno sul main stage Discoverland, progetto di Pier Cortese e Roberto Angelini, Blindur e Fitness Forever.  L’idea alla base del progetto Discoverland è quella di riutilizzare opere musicali come materia prima di nuovi esperimenti musicali, cercando di guardare il tutto da una nuova prospettiva. Pier Cortese e Roberto Angelini hanno all’attivo insieme due dischi. Il secondo album, “Drugstore”, è stato pubblicato nel 2016. Blindur è il duo composto dai polistrumentisti Massimo De Vita e Michelangelo Bencivenga, un progetto dalle sonorità ricche e articolate ispirate al folk e al post rock nordico, i cui testi si rifanno alla tradizione e alla poetica della canzone d’autore italiana. In soli tre anni hanno già ottenuto numerosissimi riconoscimenti e collaborazioni importanti, partecipando a festival in Italia e all’estero. A gennaio di quest’anno è stato pubblicato il loro omonimo disco d’esordio che ha ottenuto grande successo di pubblico e critica. Nati nel 2007 da una costola di Barbara Bouchet, i Fitness Forever declinano il pop in una maniera assolutamente unica e sorprendente. Il primo disco “Personal Train” del 2009, è stato accolto calorosamente in tutto il mondo: presenza fissa nei palinsesti di BBC Radio, Radio 1 in Spagna, J-Wave di Tokyo.  Nel 2014, collaborano con Erlend Øye dei Kings of Convenience, aprendo i concerti di Roma, Bologna e Milano, e dividendo il repertorio di Kings of Convenience, Whitest Boy Alive e Fitness Forever. Nel 2016 sono cominciate le registrazioni del terzo disco, in uscita in autunno prossimo per Elefant Records, anticipato dal singolo “Tonight” pubblicato a maggio 2017.

 

I partner della sesta edizione sono: UBIA, WeDesign, Teatro Civico 14, Music Coast to Coast, Gold Web Tv, Oca Nera Rock, The Otherside, Le Rane, Reset Festival Torino. Sponsor dell’evento: Trippadvisor, Agricola San Teodoro, Rugantino Risto Pizza Pub, Farmacia Dr. Bruno, Sica Shop, Metal Service, Porte a Porte, Termoelettrica Valentino, Ritmi Urbani s.n.c., Wellness House, Politico Supermercati, Tafuri- Farmacia del leone / Estetica e benessere.

 

No Comments
Bacheca

La Musica può fare 2017 a sostegno de “La Fabbrica” – Cooperativa Sociale “Federico Ozaman”

COMUNICATO STAMPA

 

Il Club 33 Giri presenta il festival: ‘La Musica può fare’   6a edizione a sostegno de “La Fabbrica” – Cooperativa Sociale “Federico Ozaman”

Ospiti musicali

Bruno Bavota – Discoverland – Blindur – Fitness Forever

Domenica 18 giugno 2017 

Villa Cristina – Via G. Cappabianca, Santa Maria Capua Vetere (Ce)

 

L’associazione culturale no profit Club 33 Giri è lieta di annunciare la sesta edizione de  “La Musica può fare”, il festival di musica e arte a sostegno del sociale da lei ideato e organizzato. I cancelli di Villa Cristina, in via G. Cappabianca,  a Santa Maria Capua Vetere (Ce),  si apriranno domenica 18 giugno 2017 a partire dalle 17. Parte del ricavato dell’evento sarà donato quest’anno a “La Fabbrica” – Cooperativa Sociale “Federico Ozaman” di Caserta.  Ospiti musicali del festival saranno: il pianista Bruno Bavota, il progetto Discorveland di Roberto Angelini e Pier Cortese, il duo Blindur e la band Fitness Forever.

 

Per il sesto anno consecutivo “La Musica può fare” proporrà al suo pubblico sette ore tra musica, giocoleria, performance teatrali, aree tematiche, area stands e mostre fotografiche e pittoriche in un mix esplosivo e contagioso di gioia e allegria. Seguiranno aggiornamenti sul programma nelle prossime comunicazioni.

 

Come ogni anno il festival sposa un progetto a carattere sociale. Il centro diurno “La Fabbrica”, inaugurato a settembre 2016, è nato dalla cooperativa sociale “Federico Ozaman” in sinergia con la Cooperativa sociale “Il giro del mondo” ed è rivolto a soggetti in condizione di disabilità per i quali non è prevedibile, nel breve periodo, un percorso di inserimento lavorativo o formativo. Il centro è aperto alla comunità, con funzioni di accoglienza e supporto alla famiglia ed è teso a promuovere interventi educativi e abilitativi con progetti personalizzati, perseguendo la finalità dell’integrazione e dell’inclusione sociale attraverso numerosi servizi tra i quali sportello di ascolto per guidare ed orientare le famiglie all’assistenza sociale e previdenziale; consulenza psicologica; supporto scolastico; musicoterapia; arteterapia; pet therapy; terapia occupazionale; e ancora laboratori di teatro, creta e pittura, movimento e danza, estetica, orto e giardinaggio.

 

Per il sesto anno consecutivo “La Musica può fare” intende proporre al suo pubblico una giornata dedicata alla musica e all’arte più in generale, che ha come obiettivo principale l’aggregazione e la condivisione. Sette ore tra musica, giocoleria, performance teatrali, aree tematiche, area stands e mostre fotografiche e pittoriche per un’esperienza ogni volta unica e irripetibile.

 

Sul sito ufficiale del festival è possibile compilare il form per entrare a far parte dello staff, composto da tutti volontari,  e partecipare in prima persona alla costruzione della sesta edizione. Le persone potranno, tenendo conto delle proprie competenze e attitudini, potranno scegliere l’ambito di intervento più adatto a loro: http://lamusicapuofare.club33giri.it/entra-nello-staff/.

No Comments