Archives

Comunicati Stampa

Comunicato Stampa n. 9 del 15/02/2016

Comunicato Stampa n. 9 del 15 febbraio 2016

Il Club 33 Giri spegne la sua quarta candelina

Sabato 20 febbraio 2016 ospite la folk band La Terza Classe per festeggiare l’associazione  culturale sammaritana

L’Associazione Culturale Club 33 Giri  sabato 20 febbraio 2016,  a partire dalle ore 21,  festeggerà il suo quarto compleanno.  Nella sede di via R. Perla (Central Park, incrocio con via Jan Palach) a Santa Maria Capua Vetere (Ce), ospite della serata sarà il gruppo folk La Terza Classe, reduce da vari tour negli Stati Uniti.

Il Club 33 Giri, nel corso degli ultimi quattro anni, ha operato sul territorio proponendo ai suoi soci molteplici attività, che spaziano dalla musica al cinema, dal teatro all’arte figurativa. Motori principali dell’azione del collettivo sono stati la voglia di fare e di aggregare sotto il segno di molteplici catalizzatori culturali e non solo. Tra i progetti portati avanti dall’Associazione in questi anni ricordiamo quattro edizioni de ‘La Musica può fare’, festival di musica e arte, punto di riferimento della programmazione culturale casertana, ‘Dei Ritratti – 33 Giri nell’Archeologia’, percorso sensoriale e di apprendimento, organizzato al Museo Archeologico dell’Antica Capua in collaborazione con l’Ufficio per i Beni Archeologici, e ancora numerosi live (Giovanni Truppi, Ciro Tuzzi, Lelio Morra, Blindur, Ciro Tuzzi, Osc2x  per ricordarne alcuni),  presentazioni di libri, tornei ludici, corsi e tante altre attività.

Ospite speciale del quarto compleanno del Club 33 Giri sarà la band napoletana La Terza Classe che si esibirà dal vivo durante la serata di sabato 20 febbraio 2016. La folk-band formatasi nel 2012, è ormai entrata di diritto nel paesaggio acustico cittadino napoletano. E’ facile incontrare la band girovagando per le strade di Napoli e il suono invitante e scalmanato invita irresistibilmente a ballare. Reduce da vari tour di grande successo negli Stati Uniti, torna ad esibirsi nella sua Regione. Bluegrass, blues, dixieland, folk, early jazz, sono solo alcuni dei generi che la formazione elabora e propone in una propria chiave, mescolando autori e canzoni che in comune hanno la voglia di raccontare storie e proporre suoni tanto lontani quanto istintivamente familiari: di fatto, a Napoli si pensa “country” e si dice “Terza Classe”. Siamo pronti a salpare per le terre americane sconosciute.

Per partecipare a tutte le attività dell’Associazione Culturale Club 33 giri è necessario tesserarsi per entrare a far parte del collettivo. La tessera, che ha validità per l’intera durata della stagione associativa, si può sottoscrivere durante qualsiasi evento o incontro. Per maggiori informazioni sull’associazione o sull’evento è possibile visitare il sito a questo indirizzo: https://www.club33giri.it/sul-nostro-palco-la-terza-classe/

No Comments
Comunicati Stampa

Comunicato stampa n. 6 del 11/01/2016

Comunicato stampa n. 6 del 11/01/2016

‘Punti di vista’, in anteprima al Club 33 Giri il nuovo album  dei Beltrami

Venerdì 15 gennaio 2016, a partire dalle ore 21.30, nella sede dell’associazione a Santa Maria Capua Vetere (Ce)

 

L’Associazione Culturale Club 33 Giri ospiterà, venerdì 15 gennaio 2016,  il live della band Beltrami. A partire dalle 21.30 nella sede dell’associazione, in via Perla (Central Park, incrocio con via Jan Palach) a Santa Maria Capua Vetere (Ce), la band  suonerà dal vivo,  in anteprima, i brani contenuti nel disco di prossima uscita ‘Punti di vista’. Ad aprire il concerto sarà il cantautore folk casertano Guastavoce che proporrà alcuni brani del suo repertorio.

 

Un lungo discorso sui ‘momenti’, sugli stati d’animo, narrati quando tutto sembra lasciare l’urgenza di guardarsi dentro e raccontare storie osservando da vicino, prima, e guardando il mondo fuori un attimo dopo. In musica e parole. E’ questa la “dichiarazione d’intenti” del progetto Beltrami, nato da idea di Giampiero Jum Troianiello che firma l’ Ep d’esordio Scrivere Storie nel 2009. Nel Settembre 2011 Pasquale Omar Caldarelli e Carmine Franzese, condividono il progetto; i Beltrami sono ufficialmente un gruppo: esce Ditelo ad Annie, secondo EP (BulbArt Works/WIP Compilation). Nel Settembre 2012, un anno dopo, i Beltrami entrano in studio per le registrazioni di Intorno, il primo disco, con la collaborazione di Pasquale Ambrosio al sassofono, Giovanna Moro ai violini e Roberto Angelini, lapsteel e voce in “Prima o poi”. Alla fine del 2014 iniziano ufficialmente i lavori per il secondo disco della band, Punti di vista, disco di prossima uscita. Le matrici profondamente legate alla musica leggera italiana e al cantautorato, sono contaminate dalle sonorità pop e rock che caratterizzano l’identità della band. L’amore è spesso il pretesto dal quale partire per arrivare a riflettere su tutto ciò che ci circonda, che fa parte della nostra vita. Una raccolta di undici punti di vista, appunto, declinati in altrettante canzoni, per un disco che vuole farsi ascoltare e sentire.

Ad aprire il live dei Beltrami sarà il cantautore folk Guastavoce che proporrà in versione acustica alcuni brani del suo repertorio.

Per partecipare a tutte le attività dell’Associazione Culturale Club 33 Giri è necessario tesserarsi per entrare a far parte del collettivo. La tessera, che ha validità per l’intera durata della stagione associativa, si può sottoscrivere durante qualsiasi evento o incontro.

Per maggiori informazioni sull’associazione o sull’evento è possibile visitare il sito a questo indirizzo: https://www.club33giri.it/sul-nostro-palco-beltrami/

No Comments
Comunicati Stampa

Comunicato Stampa n. 5 del 4 gennaio 2016

Comunicato Stampa n. 5 del 4 gennaio 2016

‘Santi, poeti e navigatori’, un trio d’eccezione per uno spettacolo unico

Blindur, Lelio Morra e Joseph Foll martedì 5 gennaio 2016 sul palco del Club 33 Giri 

L’Associazione Culturale Club 33 Giri domani, martedì 5 gennaio 2016, nella sede in via R. Perla (Central Park, incrocio con via Jan Palach) a Santa Maria Capua Vetere (Ce), si terrà uno spettacolo davvero speciale dal titolo ‘Santi, poeti e navigatori’. Sul palco, a partire dalle ore 21,30, un trio d’eccezione: Blindur, Lelio Morra e Joseph Foll della PiccolaOrkestraPerPrestazioniOccasionali. Una performance che lì vedrà esibirsi tutti insieme e promette di sorprendere.  

Blindur è un progetto del polistrumentista e cantautore napoletano Massimo De Vita a cui nell’autunno 2013 si affianca l’amico di vecchia data Michelangelo Micki Bencivenga (banjoista, chitarrista e polistrumentista). Il sound trae ispirazione dall’universo new folk, indie e post rock, mescolando strumenti tradizionali e moderni. Il suono di Blindur percorre paesaggi sconfinati come quelli islandesi e irlandesi, ma anche lo spazio intimo di una stanza, di una cabina di una nave, la cuccetta di un treno, il sedile posteriore di un’auto, perché Blindur è, prima di qualunque altra cosa, un viaggio.

Lelio Morra, classe ’86, musicista e cantautore napoletano. A luglio 2012 la svolta: Morra vince una borsa di studio al CET, assegnata da Mogol al festival “Nuova Musica Italiana”. Con la band JFK e la sua Bella Bionda pubblica l’album “Le Conseguenze dell’Umore”, prodotto dalla PoloSud Records che vanta collaborazione con Tommaso Cerasuolo dei Perturbazione e l’Orchestra Joubes. Nel 2013 riceve la Targa Artista Emergente dell’anno al Festival Musica Da Bere, è autore, insieme a Domenico Mannelli di “Quando sorride”, canzone che gli fa vincere il Premio Donida. Con la canzone “Il cuore detta legge”, Lelio è stato tra i sessanta finalisti in lizza per entrare nella rosa finale delle Nuove Proposte di Sanremo 2015.

Joseph Foll è a metà strada tra una band e un cantautore, inteso come collettivo. A Joseph piace dire che: “La PiccolaOrkestraPerprestazioniOccasionali sta in uno sbadiglio, nei panni buttati sul letto, una chitarra appoggiata al muro e la voglia di raccontare storie,come quando non volevo alzarmi dal letto per andare a scuola, è il viaggio da fare, gli spaghetti a mezzanotte,  un´alba una birra un caffè”.

Per partecipare a tutte le attività dell’Associazione Culturale Club 33 Giri è necessario tesserarsi per entrare a far parte del collettivo. La tessera, che ha validità per l’intera durata della stagione associativa, si può sottoscrivere durante qualsiasi evento o incontro.

No Comments
Comunicati Stampa

Comunicato Stampa n. 4 del 22 dicembre 2015

Comunicato Stampa n. 4 del 22 dicembre 2015
 
‘Supported by San Gennaro’, TheRivati live al Club 33 Giri
 
Sabato 26 dicembre 2015,  ore 21.30, presso la sede dell’associazione a Santa Maria Capua Vetere (Ce)
 
 

L’associazione culturale Club 33 Giri è felice di ospitare, sabato 26 dicembre 2015, alle ore 21.30, il live dei TheRivati. La band presenterà al pubblico il suo recente ep Supported by San Gennaro, presso la sede dell’associazione in via R. Perla (Central Park, adiacente via Jan Palach) a Santa Maria Capua Vetere (Ce). TheRivati una band partenopea che spazia dal blues al funky passando attraverso le influenze della tradizione musicale napoletana.

 

Il progetto musicale TheRivati nasce nel 2008 da un’idea degli artisti partenopei Paolo Maccaro, cantante, classe ’85, fratello del rapper Clementino, simbolo della scena napoletana, e Marco Cassese, classe ’82, promettente chitarrista e musicista eclettico. Autori di brani che spaziano tra tutte le contaminazioni della musica black di matrice oltreoceanica, i TheRivati sono tra i pochi gruppi vocali in Italia a perseguire l’ambizioso obiettivo di creare una fusione tra il blues e i suoi “derivati” (da qui il gioco di parole) con le sonorità tipiche della musica italiana e le influenze della tradizione napoletana. In seguito a numerose esperienze sui palchi italiani e diverse partecipazioni a festival e trasmissioni radiofoniche locali, nell’aprile del 2011 i TheRivati raccolgono le brillanti intuizioni compositive ed espressive nel primo “mini album”, Chiù Black Rà Midnight, il cui intento è esplicitato in maniera efficace già dal titolo che si rifà ad una comune espressione dialettale. E’ del 2013 il disco #Black, il secondo album , edito dall’etichetta napoletana Full Heads. Il sound che ne viene fuori strizza l’occhio alla Napoli musicale degli anni ’80, fuso però alla Black Music degli anni ’70. E sono ancora tanti i successi della band partenopea, da Addore a Posteggia, fino ad arrivare all’Ep del 2015, Supported by San Gennaro, venduto nella speciale versione “chiavetta usb”.

 

Per partecipare a tutte le attività dell’Associazione Culturale Club 33 Giri è necessario tesserarsi per entrare a far parte del collettivo. La tessera, che ha validità per l’intera durata della stagione associativa, si può sottoscrivere durante qualsiasi evento o incontro.

 

Per maggiori informazioni sull’associazione o sull’evento è possibile visitare il sito a questo indirizzo: https://www.club33giri.it/sul-nostro-palco-therivati/

 

No Comments
Comunicati Stampa

Comunicato Stampa n. 3 del 9 dicembre 2015

Comunicato Stampa n.3 del 9 dicembre 2015

 Osc2x, dal palco di X Factor per la seconda volta al Club 33 Giri

Domenica 13 dicembre 2015, ore 21. 30, presso la sede dell’associazione a Santa Maria Capua Vetere (Ce)

 

L’Associazione Culturale Club 33 Giri è felice di ospitare, domenica 13 dicembre 2015,  a partire dalle ore 21.30, il live della band bolognese Osc2x.  La band, per la seconda volta sul palco dell’associazione in via R. Perla (Central Park, angolo via Jan Palach) a Santa Maria Capua Vetere (Ce), proponendo al pubblico uno show a metà strada tra cantautorato ed elettronica.

Vittorio Marchetti e Luca Rizzoli sono Osc2x: un mix esplosivo di elettronica, suoni pop, cantautorato e sperimentazioni sonore. Il progetto nasce da un’idea di Vittorio Marchetti, cresciuto all’ombra delle due torri bolognesi e ormai da qualche anno parte attiva della scena indipendente felsinea: un numero impressionante di concerti con Obagevi e soprattutto Altre di B, oltre ad essere l’altra metà di Sin/Cos. Così, dopo aver cominciato in tenera età a maneggiare computer e sintetizzatori, dopo anni di perfezionamenti, esperimenti vari e software di ogni genere, arriva al suo primo disco solista, ‘Under The Sun All Night Long’,  prodotto da Collettivo HMCF, un cantautorato elettronico che mescola suoni digitali, pop e sperimentazione sonora. Canzoni cresciute nel tempo, figlie di situazioni svariatissime, di albe viste pigiando i tasti di una drum machine, sviluppate tra oscillatori e sequencer, che mettono insieme le varie anime di Vittorio. ‘Under The Sun All Night Long’ è un inno alla vita e ai suoi alti e bassi, ai chilometri percorsi suonando in giro per l’Italia, ai ‘Karma Points’ e ai viaggi a Londra quando si hanno diciotto anni, alle feste tra regaz bolognesi che ogni tanto prendono derive trascurabili o vagamente irrazionali (ricordato dal testo di ‘Facing Love’). In questo lavoro c’è la vita di Vittorio, osservata e filtrata attraverso un occhio critico ma sempre positivo, resa attraverso ritmi serrati e accattivanti, dilatazioni, strumenti analogici mischiati a campionamenti di ogni tipo (come il violino pizzicato di Federico Spadoni in ‘I Was So Sure’), destrutturazioni e limature profonde, che rendono queste undici canzoni fresche e mai scontate, spesso imprevedibili e ricche di sfumature. Vittorio e Luca sono reduci dall’esperienza ad X Factor. I due hanno infatti partecipato alle selezioni del noto talent televisivo firmato Sky arrivando sino all’ultimo passo prima del live shows nella categoria ‘band’.

Il progetto Osc2x approda per la seconda volta al Club 33 Giri. Vittorio Marchetti infatti è stato ospite dell’associazione sammaritana lo scorso marzo. Ad aprire il live in quell’occasione fu il giovane producer casertano Talpa.

Per partecipare a tutte le attività dell’Associazione Culturale Club 33 giri è necessario tesserarsi per entrare a far parte del collettivo. La tessera, che ha validità per l’intera durata della stagione associativa, si può sottoscrivere durante qualsiasi evento o incontro.

Per maggiori informazioni sull’associazione o sull’evento è possibile visitare il sito a questo indirizzo: http://goo.gl/JTtNax

 

No Comments
Eventi Musica Live

Sul nostro palco: Osc2x

Osc2x saliranno sul nostro palco DOMENICA 13 DICEMBRE 2015 alle 21.30.

Vittorio Marchetti e Luca Rizzoli sono Osc2x: un mix esplosivo di elettronica, suoni pop, cantautorato e sperimentazioni sonore.

Oscx nasce da un’idea di Vittorio Marchetti, cresciuto all’ombra delle due torri bolognesi e ormai da qualche anno parte attiva della scena indipendente felsinea: un numero impressionante di concerti con Obagevi e soprattutto Altre di B, oltre ad essere l’altra metà di Sin/Cos.

Così, dopo aver cominciato in tenera età a maneggiare computer e sintetizzatori, dopo anni di perfezionamenti, esperimenti vari e software di ogni genere, arriva al suo primo disco solista, “Under The Sun All Night Long”, prodotto da Collettivo HMCF, un cantautorato elettronico che mescola suoni digitali, pop e sperimentazione sonora.

Canzoni cresciute nel tempo, figlie di situazioni svariatissime, di albe viste pigiando i tasti di una drum machine, sviluppate tra oscillatori e sequencer, che mettono insieme le varie anime di Vittorio. “Under The Sun All Night Long” è un inno alla vita e ai suoi alti e bassi, ai chilometri percorsi suonando in giro per l’Italia, ai “Karma Points” e ai viaggi a Londra quando si hanno diciotto anni (come in “When I Was Like Uhm…”), alle feste tra regaz bolognesi che ogni tanto prendono derive trascurabili o vagamente irrazionali (ricordato dal testo di “Facing Love”).

Insomma, dentro “Under The Sun All Night Long” c’è la vita di Vittorio, osservata e filtrata attraverso un occhio critico ma sempre positivo, resa attraverso ritmi serrati e accattivanti, dilatazioni, strumenti analogici mischiati a campionamenti di ogni tipo (come il violino pizzicato di Federico Spadoni in “I Was So Sure”), destrutturazioni e limature profonde, che rendono queste undici canzoni fresche e mai scontate, spesso imprevedibili e ricche di sfumature.

Vittorio e Luca sono reduci dall’esperienza ad X Factor. I due hanno infatti partecipato alle selezioni del noto talent televisivo arrivando sino all’ultimo passo prima dei live shows nella categoria band.

Osc2x

FacebookTwitterInstagramYouTube

No Comments
Comunicati Stampa

Comunicato stampa n. 3 del 25 novembre 2015

Comunicato stampa n. 3 del 25 novembre 2015

Le Macchie live al Club 33 Giri

La band sammaritana presenta il disco d’esordio ‘Da Adesso’

L’Associazione Culturale Club 33 Giri è felice di ospitare il live della band sammaritana Le Macchie. Il concerto si terrà sabato 28 novembre 2015,  a partire dalle 21.30,  nella sede dell’associazione, in via R. Perla (Central Park, incrocio con via Jan Palach) a Santa Maria Capua Vetere (Ce). Le Macchie  presenteranno al pubblico gli inediti contenuti nel disco d’esordio ‘Da Adesso’. 


Le Macchie sono una band campana formatasi nel gennaio del 2014. Il gruppo è composto da Massimo (chitarra ritmica, tastiera e voce), Temistocle (chitarra solista), Alessandro (basso) e Antonio (batteria). I quattro si conoscono qualche mese prima di gennaio 2014, decidono di metter su una band per proporre brani inediti. Tutti provengono da precedenti esperienze nel campo musicale casertano. Cominciano a lavorare su alcuni brani scritti dal cantante e chitarrista Massimo, il quale ha deciso di dedicarsi esclusivamente alla scrittura di testi in italiano.

I quattro vanno avanti sulla strada della composizione di brani inediti (tutt’ora in corso). Le Macchie sentono di voler parlare di qualcosa che arrivi facilmente alle persone, attraverso melodie accattivanti e convincenti, attraverso testi diretti, a volte velatamente ironici, energici, sognanti. Il pop rock del gruppo trizza l’occhio al pop rock britannico di Pete Doherty e degli Arctic Monkeys, e all’indie rock degli scozzesi The Fratellis e Franz Ferdinand.  Nell’estate del 2014 vincono il contest ‘Arancia in Musica 2014’ e il ‘Festival Premio Città di Sant’Anastasia’ per la categoria ‘inediti’, e vengono premiati da Mara Maionchi.

Per partecipare a tutte le attività dell’Associazione Culturale Club 33 giri è necessario tesserarsi per entrare a far parte del collettivo. La tessera ha validità per l’intera durata della stagione associativa e si può sottoscrivere durante qualsiasi evento o incontro. Per chi è già in possesso di una tessera Club 33 Giri l’ingresso per il live de Le Macchie è gratuito.

No Comments
Comunicati Stampa

Comunicato stampa n. 1 del 20/10/2015

Comunicato stampa n. 1 del 20/10/2015

Club 33 Giri,  grande festa per l’inizio della stagione  associativa 2015/2016: live la band PiccolaOrkestraPerPrestazioniOccasionali

Via R. Perla, Santa Maria Capua Vetere (Caserta) 

Sabato 24 Ottobre 2015 ore 21

 

L’Associazione Culturale Club 33 Giri riprende a pieno ritmo le sue attività. La stagione associativa 2015/2016 si aprirà sabato 24 ottobre 2015.  A partire dalle 21 nella sede in via R. Perla (Central Park, adiacente via Jan Palach), a Santa Maria Capua Vetere (Ce),  si terrà un evento davvero speciale. Una festa fatta di musica e divertimento, a ingresso gratuito, che vedrà salire sul palco la band PiccolaOrkestraPerPrestazioniOccasionali. Sarà possibile inoltre, nel corso della serata,  sottoscrivere e/o rinnovare la tessera associativa per la stagione 2015/2016.

 

L’Associazione Culturale Club 33 Giri dà il via alle sue attività stagionali con una festa dedicata a tutti soci e non solo. Ancora una volta l’associazione, no profit e gestita esclusivamente attraverso dinamiche di volontariato, intende  confermare la sua vocazione ad essere spazio di aggregazione e visibilità per progetti artistici inediti, per la promozione dell’arte a trecentosessanta gradi. Nel corso dell’anno il Club 33 Giri  ospiterà concerti, mostre, presentazioni di libri e dischi, corsi, tornei e molte altre iniziative. Durante la festa di riapertura verranno presentate le attività della prossima stagione associativa, i corsi proposti ai soci e  annunciati alcuni degli appuntamenti dei prossimi mesi.

 

Ospite della festa di riapertura stagionale sarà Joseph Foll accompagnato dalla sua PiccolaOrkestraPerPrestazioniOccasionali. A metà strada tra una band e un cantautore, inteso come collettivo. A Joseph piace dice che: “La PiccolaOrkestraPerprestazioniOccasionali sta in uno sbadiglio, nei panni buttati sul letto, una chitarra appoggiata al muro e la voglia di raccontare storie,c ome quando non volevo alzarmi dal letto per andare a scuola, è il viaggio da fare, gli spaghetti a mezzanotte,  un´alba una birra un caffè”.

No Comments
La Musica può fare

‘La Musica può fare’ 4: España Circo Este

  • By
  • 19 giugno 2015

Poco più di due anni di attività e già oltre 300 concerti alle spalle, lungo tutta l’Italia e la Spagna; gli España Circo Este rappresentano una vera e propria carovana musical-circense dal sound unico e originale, fra il sacro e profano, fra lo stoner ed il balkan, con influenze reggae e Tango-Punk.

La loro forza è il live: pazzo, colorato e tiratissimo. Gli España Circo Este hanno calcato i palchi più ambiti d’Italia (Rivolta, Estragon, Carroponte, Deposito Giordani, Palearizza, Apartaménto Hoffman, Sherwood Festival, S9…), suonato insieme a tanto del meglio del panorama italiano.

Gli España Circo Este hanno all’attivo due E.P., CIRCO ESTE CIUDAD e BUCATESTA, entrambi andati più volte in ristampa senza alcuna distribuzione e promozione a supporto.
Il loro Bucatesta Tour, da gennaio 2014 ad ottobre 2014, li ha visti protagonisti in ben 114 concerti; un viaggio lungo tutta l’Italia per oltre 80.000 km con in mezzo anche un tour in Spagna.

LA REVOLUCIÓN DEL’ AMOR è il loro primo full lenght uscito il 16 Gennaio 2015. L’album, presentato in anteprima su Rockon.it  è edito dall’etichetta Treid e distribuito nei negozi e nei digital stores da Goodfellas. Il 23 gennaio 2015, in contemporanea con l’inizio del tour, viene presentato alle radio nazionali il primo singolo estratto dall’album, la title track, “La Revolucion del’Amor”.

Il 23 febbraio 2016 è stato presentato il videoclip di “Quelli del Bau Bau”, in anteprima su “La Repubblica” e dal primo marzo disponibile anche sul canale ufficiale youtube della band, è il secondo singolo estratto da “LA REVOLUCIÓN DEL’ AMOR”.

L’album riscuote ottimi riscontri sia da parte della critica che da parte del pubblico: sono diversi i sold out collezionati durante le prime delle quaranta date del loro tour invernale che li vedrà protagonisti – da fine marzo a metà aprile – anche in Europa, con concerti in Austria, Danimarca, Germania, e Repubblica Ceca.

“Definirli e’ impresa ardua: nel loro sound coloratissimo, vibrante, ritmicamente esaltato, si intravedono sfumature balcaniche… l’eterno levare del reggae, una facilita’ nello scovare l’intuizione melodica giusta tipicamente italiana… non stupisce che questi ragazzi nei live siano UNA FORZA DELLA NATURA. (Rockerilla)”

Festival “La Musica può fare” 4 – Evento Facebook

España Circo Este

Official Web Site – Facebook – Twitter – Instagram – YouTube

Festival ‘La Musica può fare’ 4

Official Web Site – Facebook – Twitter

 

Notizia offerta da LYL | #liveyourlive

LYL-Logo

(www.lylapp.com)

 

No Comments
La Musica può fare

‘La Musica può fare’ 4: Giovanni Truppi

  • By
  • 17 giugno 2015

Giovanni Truppi è nato a Napoli nel 1981. Più di cento concerti in meno di due anni, un crescendo esponenziale dovuto soprattutto al passaparola tra pubblico e addetti ai lavori ed al magnetismo dei suoi live, ora un disco nuovo omonimo. Cantante, chitarrista e pianista come pochi, negli anni la musica di Truppi è stata accostata dai critici agli artisti più disparati (da Jeff Buckley a Giorgio Gaber, da Paolo Conte a Lou Reed) probabilmente per cercare di prendere le misure ad un talento compositivo e performativo completamente inedito nel panorama italiano, che non è riconducibile a nessuna ‘scuola’ pur mostrando di averne digerite molte e che fa della trasversalità e della felice convivenza di opposti uno dei propri tratti distintivi. Il suo primo disco è “C’è un me dentro di me” del 2010.

Nel 2013 esce “Il mondo è come te lo metti in testa”. Rock, avanguardia, e canzone d’autore; poesia e ironia, potenza espressiva e leggerezza, complessità e ingenuità sono i poli attraverso i quali si muovono le sue canzoni

“Giovanni Truppi” arriva nel 2015, ed è un disco che parla di amore e di sesso, di politica e di Dio, delle donne e degli uomini. È un disco psichedelico perché è un viaggio dentro, intorno e fuori la coscienza di un uomo e dell’Uomo ed è un disco di musica complessa che arriva dritta al cuore e al cervello. Prodotto da Marco Buccelli e registrato da Ivan Antonio Rossi presso lo Studio Nero di Roma è una raccolta di dieci canzoni dai molteplici livelli di lettura.

Trasformismi resi omogenei da un’attitudine giocosa. Una voglia post-moderna, post-indie, post-tutto, di giocare senza preconcetti con la canzone d’autore d’ogni epoca, in un ventaglio personalissimo di declinazioni. (Gianluca Veltri da Mucchio Selvaggio)

Giovanni Truppi – Giovanni Truppi (2015) [Streaming da Spotify]

Festival “La Musica può fare” 4 – Evento Facebook

Giovanni Truppi

Official Web SiteFacebookTwitterYouTubeSoundCloudBandcamp

Festival ‘La Musica può fare’ 4

Official Web Site – Facebook – Twitter

Notizia offerta da LYL | #liveyourlive

LYL-Logo

(www.lylapp.com)

No Comments