Category

La Musica può fare

La Musica può fare

‘La Musica può fare’ 4: LA LINE – UP

‘La Musica può fare’ è giunto alla quarta edizione. Il festival di musica e arte, ideato e organizzato dall’associazione culturale Club 33 Giri, si svolgerà domenica 21 giugno 2015 in Villa Cristina a Santa Maria Capua Vetere (Ce).  Sul main stage dell’evento saliranno: la band Sabba e Gli Incesurabili, il cantautore Giovanni Truppi e la band  España Circo Este. Parte del ricavato de ‘La Musica può fare’ 4 sarà devoluto all’associazione di volontariato ‘La Bottega del Clown’. Le mostre e gli artisti che si esibiranno su #LAltroPalco verranno svelati nelle prossime comunicazioni.

Conosciamo più da vicino la line up:

Sabba e gli Incensurabili: Sabba, Salvatore Lampitelli, incontra gli Incensurabili (Luca Costanzo, Alessandro Grossi, Alessandro Mormile e Alfonso Donadio) nel luglio 2010. Li unisce un obiettivo comune: l’utilizzo della musica come mezzo di denuncia. Si parla di situazioni che vengono oscurate per fare spazio a cose ben più importanti per l’italiano medio: il Grande Fratello, la partita della nazionale, l’intreccio amoroso tra il V.I.P. di turno e la spogliarellista anonima che diventa celebrità tutto d’un tratto. Dopo “Nessuno Si Senta Offeso” (BulbArtWorks/Audioglobe), uscito nel 2012, arriva a gennaio 2015 “Sogno e son Fesso”, che racchiude in sole dieci canzoni il diritto alla speranza di una generazione rinnegata dalle sue stesse radici che, dopo vent’anni di silenzio, si ritrova a sostenere il peso di una storia a cui non sente di appartenere. “Sogno e Son Fesso” può essere riassunto nella frase “via dall’idea che non meritiamo di più” che troviamo nella canzone Per Resistere: perché l’album si propone di dare, di trasmettere a chi ascolta un motivo per andare avanti, oltre le proprie battaglie quotidiane. A modo loro, Sabba e Gli Incensurabili hanno scelto di resistere con la Musica. Nel disco, tra le altre, un bellissimo duetto con Giovanni Block sulle note della canzone Un giorno perfetto. (Foto in alto)

Giovanni Truppi

Giovanni Truppi: è nato a Napoli nel 1981. Ha pubblicato tre dischi: “C’è un me dentro di me” (CinicoDisincanto/Cni 2010), “Il mondo è come te lo metti in testa” (I Miracoli-JabaJabaMusic/Audioglobe 2013) e “Giovanni Truppi”(Woodworm/Audioglobe 2015). Più di cento concerti in meno di due anni, un crescendo esponenziale dovuto soprattutto al passaparola tra pubblico e addetti ai lavori ed al magnetismo dei suoi live, ora un disco nuovo. Cantante, chitarrista e pianista come pochi, negli anni la musica di Truppi è stata accostata dai critici agli artisti più disparati (da Jeff Buckley a Giorgio Gaber, da Paolo Conte a Lou Reed) probabilmente per cercare di prendere le misure ad un talento compositivo e performativo completamente inedito nel panorama italiano, che non è riconducibile a nessuna ‘scuola’ pur mostrando di averne digerite molte e che fa della trasversalità e della felice convivenza di opposti uno dei propri tratti distintivi. Rock, avanguardia, e canzone d’autore; poesia e ironia, potenza espressiva e leggerezza, complessità e ingenuità sono i poli attraverso i quali si muovono le sue canzoni, in cui c’è una collaborazione con Antonio Moresco (tra i più importanti ed accreditati scrittori italiani contemporanei) in Lettera a Papa Francesco I – potentissimo inno rock di una portata d’altri tempi che sottolinea quanto abbia rilevanza oltre la musica, la componente letteraria: da ogni canzone emergono vividi personaggi e situazioni che si concretizzano e si insediano nell’immaginazione dell’ascoltatore. “Giovanni Truppi” è un disco che parla di amore e di sesso, di politica e di Dio, delle donne e degli uomini. È un disco psichedelico perché è un viaggio dentro, intorno e fuori la coscienza di un uomo e dell’Uomo ed è un disco di musica complessa che arriva dritta al cuore e al cervello. Prodotto da Marco Buccelli e registrato da Ivan Antonio Rossi presso lo Studio Nero di Roma è una raccolta di dieci canzoni dai molteplici livelli di lettura.

 

España Circo Este

España Circo Este: Poco più di due anni di attività e già oltre 300 concerti alle spalle, lungo tutta l’Italia e la Spagna; gli España Circo Este rappresentano una vera e propria carovana musical-circense dal sound unico e originale, fra il sacro e profano, fra lo stoner ed il balkan, con influenze reggae e Tango-Punk. La loro forza è il live: pazzo, colorato e tiratissimo. Gli España Circo Este hanno calcato i palchi più ambiti d’Italia (Rivolta, Estragon, Carroponte, Deposito Giordani, Palearizza, Apartaménto Hoffman, Sherwood Festival, etc), suonato insieme a tanto del meglio del panorama italiano  (Modena City Ramblers, Punkreas, Nobraino…) e partecipato alla colonna sonora di una delle più apprezzate web serie italiane del 2013, “Days”, diretta e prodotta da Flavio Parenti (Woody Allen, Pupi Avati, ect…).
Gli España Circo Este hanno all’attivo due E.P., “CIRCO ESTE CIUDAD” e “BUCATESTA”, entrambi andati più volte in ristampa senza alcuna distribuzione e promozione a supporto. Il loro Bucatesta Tour, da gennaio 2014 ad ottobre 2014, li ha visti protagonisti in ben 114 concerti; un viaggio lungo tutta l’Italia per oltre 80.000 km con in mezzo anche un tour in Spagna.  “LA REVOLUCIÓN DEL’ AMOR” è il loro primo full lenght uscito il 16 Gennaio 2015. L’album, presentato in anteprima su Rockon.it è edito dall’etichetta Treid (ex RedLed Records – label già attiva negli anni 2000, Super Elastic Bubble Plastic, A.D., Wah Companion, Hate Boss, alcune delle sue produzioni) e distribuito nei negozi e nei digital stores da Goodfellas. L’album riscuote ottimi riscontri sia da parte della critica che da parte del pubblico: sono diversi i sold out collezionati durante le prime delle quaranta date del loro tour invernale che li vedrà protagonisti – da fine marzo a metà aprile – anche in Europa, con concerti in Austria, Danimarca, Germania, e Repubblica Ceca. Il 23 febbraio 2016 è stato presentato il videoclip di “Quelli del Bau Bau”, in anteprima su “La Repubblica”. “LA REVOLUCIÒN DEL’ AMOR” é la storia di un giorno, forse non troppo lontano, in cui viene raccontata la Rivoluzione di un uomo che, per amore di una donna, mette in gioco la sua vita e cambia lo status quo della modernità.  Questo personaggio si trova a lottare contro chi è al potere; un potere conquistato con promesse e fanfare di ogni sorta tenendo ben nascosto il rovescio della medaglia ovvero conformismo, qualunquismo, arrivismo, collusioni, negazione di diritti, dignità e libertà. Il potere raccontato in questo disco è un potere che non fa sconti e cerca in tutti i modi di sedare e silenziare le voci discordi.

No Comments
La Musica può fare

‘La Musica può fare’ 4: Bando ‘Artisti per L’AltroPalco’

 ‘La Musica può fare’ 4

Bando ‘Artisti per L’AltroPalco’

 

L’ Associazione Culturale Club 33 Giri apre un bando per la selezione di quattro  artisti e/o band  che si esibiranno su ‘L’AltroPalco’ in occasione della quarta edizione del festival ‘La Musica può fare’.

L’evento si terrà a Santa Maria Capua Vetere (Ce), domenica 21 giugno 2015, in Villa Cristina. Il bando si pone come obiettivo la promozione degli artisti e/o band del territorio regionale.

Di seguito il bando:

 

Requisiti

L’artista e/o band  per essere ammessa deve avere un repertorio di brani inediti e provenire da una delle Province di seguito indicate: Caserta, Napoli,  Salerno, Avellino e Benevento.

 

Iscrizione

La domanda di partecipazione dovrà pervenire entro e non oltre sabato 2 maggio 2015 alla seguente email: info@club33giri.it

Nella domanda di partecipazione l’artista e/o band dovrà indicare:

  • Nome artista e/o band
  • Breve biografia
  • Possibilità di eseguire i brani in set acustico
  • Recapiti (numero di cellulare, mail) di almeno un membro della band
  • Link dal quale poter ascoltare i propri lavori (YouTube,Soundcloud, Spotify ecc.)
  • Link ad un video dal quale poter visionare un’ esibizione dell’artista e/o band

 

In palio

L’artista e/o band selezionata avrà diritto:

  • Esibizione di 15/20 minuti circa nella fascia oraria tra le ore 18 e 20.30
  • L’inserimento  in tutta l’attività stampa (comunicati stampa, cartella stampa ecc.)
  • Condivisione sui canali social del festival (facebook, twitter ecc.)

N.B: Non è previsto alcun rimborso spese

 

Selezione

I candidati saranno selezionati  in data 6 maggio 2015 dagli organizzatori dell’evento. L’artista e/o band selezionate verranno contattate via mail e/o telefonicamente.

 

Per maggiori info:

Scrivere a lamusicapuofare@gmail.com

No Comments
La Musica può fare

‘La Musica può fare’ 4: Villa Cristina riapre le sue porte il 21 giugno 2015

L’associazione culturale Club 33 Giri è lieta di annunciare la quarta edizione de ‘La Musica può fare’. Il festival di musica e arte, ideato e organizzato dall’associazione sammaritana, si svolgerà domenica 21 giugno 2015 in Villa Cristina a Santa Maria Capua Vetere (Ce). Per il quarto anno consecutivo l’evento sposa e sostiene un progetto di carattere sociale. Parte del ricavato de ‘La Musica può fare’ infatti, sarà devoluto all’associazione di volontariato ‘La Bottega del Clown’. La line up, le mostre e gli ospiti della quarta edizione saranno svelati nelle prossime comunicazioni.

‘La Bottega del Clown’ nasce nel Marzo  2006,  a Caserta, come associazione di volontariato di clownterapia presso il reparto di Pediatria dell’Ospedale Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta, dove tuttora presta il proprio operato a titolo gratuito ogni sabato pomeriggio.  I volontari de ‘La Bottega del Clown’, chiamati  Clown dottori,  hanno il compito di sdrammatizzare le situazioni di disagio, intervenire sulla relazione medico-bambino e infermiere-bambino, ridurre lo stato di ansia e di paura, umanizzare la prestazione sanitaria. Il clown dottore indossa un camice bianco ricco di disegni e colori, proprio al fine di cambiare la percezione dell’immagine del dottore da parte del bambino. Attraverso le tecniche di clownterapia,  disciplina che utilizza l’effetto terapeutico della risata e delle emozioni positive, si influenza benevolmente lo stato di salute sia fisico sia psichico del paziente. La clownterapia non e’ sostitutiva a nessuna  terapia farmacologica o psicologica, ma aiuta l’intervento medico a migliorare la qualità di vita delle persone. Il clown dottore è una figura di sostegno e di aiuto concreto ai percorsi terapeutici dei bambini ospedalizzati. L’associazione e’ in continua formazione con Specialisti del settore, e in affiancamento con personale qualificato per acquisire tutte le tecniche necessarie  a migliorare  il proprio intervento in corsia e non solo. ‘La Bottega del Clown’  presta volontariato anche presso altre strutture: case famiglia, carceri e non solo. Lo scopo dell’associazione e’ di esercitare e divulgare la clownterapia , che seppur  considerata efficace anche dal punto di vista medico, e’ ancora poco conosciuta ed applicata.

Clown Dottori in azione

 

No Comments
Bacheca La Musica può fare

La Musica può fare 2015 – Staff

Sta per tornare il Festival “La Musica può fare”, quarta edizione della rassegna promossa dal’ Associazione Culturale “Club 33 Giri” che si terrà nel mese di Giugno di quest’ anno.

LMCLa macchina organizzativa del Festival sta scaldando i motori; brainstorming di idee, proposte e pensieri paralleli, passo dopo passo vanno concretizzandosi. Attraverso le nostre pagine sul web e gli eventi in programma, vi aggiorneremo come sempre su tutte le novità.

Quest’ anno inoltre, giochiamo d’ anticipo e come per la 3° Edizione vi informiamo che è possibile proporsi come volontari dello staff per la riuscita del Festival.

Guido

Attraverso il seguente modulo, lasciando i vostri dati, verrete aggiornati sulle riunioni organizzative così da poter diventare parte attiva sin da subito e potrete fornire supporto nella giornata X per contribuire alla riuscita della quarta edizione del Festival “La Musica può fare”.

Entra a far parte dello Staff del Festival “La Musica può fare 4”

RobertoQuest’ anno, per i volontari che ne faranno richiesta il Club 33 Giri rilascerà inoltre un’ attestato di partecipazione.

Infine; se possiedi un’ attività commerciale, vorresti supportare il Festival, avere maggiori informazioni sull’ andamento de “La Musica può fare” potrebbe interessarti la brochure di recente pubblicata: Brochure Lmpf4

 

Video Riassunto della 3° Edizione del Festival “La Musica può fare”

No Comments
Blog La Musica può fare

La musica può fare 3: i numeri e qualche riflessione a freddo

E anche la terza edizione è andata. “La musica può fare” cresce di anno in anno e oramai cammina con le proprie gambe.  A due giorni dall’evento, tiriamo un po’ le somme e raccontiamo qualche curiosità. Breve premessa: quelle che per altri festival o eventi simili sono piccole cose, per noi hanno un alt(r)o valore. Lo stesso discorso vale per i numeri.

  • La terza edizione è stata quella col maggior numero di ingressi: 706, senza contare i giornalisti accreditati
  • Anche il numero di stand è cresciuto. Quest’anno in villa ce n’erano ben 14, tutti diversi, contro i 3 dell’anno scorso
  • Tutte le band esibitesi sul main stage hanno un album uscito da poco: Come Vento in Faccia per i The Fabbrica 2.0, Prenditi quello che meriti di Gnut e In capo al mondo degli Ex-Otago
  • Lo staff era composto da più di 40 persone che hanno lavorato per due giorni agli allestimenti
  • Gli Ex-Otago hanno percorso più di 650 Km per raggiungere Santa Maria Capua Vetere
  • Sui due palchi di Villa Cristina si sono esibite 5 band, una cantautrice (Rossella Scarano) un pianista (Fabio Ianniello), un produttore di musica elettronica (Paky Di Maio) e un attore (Roberto Solofria).
  • La terza edizione è stata arricchita da istallazioni di cartone costruite in due giorni di lavoro dai semprepeggio, collettivo di architetti della Federico II che ha ideato e realizzato, utilizzando solo il cartone: una seduta a forma di mezza chitarra, un enorme pentagramma sospeso a 4 metri di altezza tra due alberi, un menù gigante con le “portate” di Villa Cristina, interamente dipinto a mano, un vinile alto più di un metro traboccante di spaghetti

La musica può fare è un piccolo evento che mira ad ampliare il proprio bacino di pubblico e che si autosostiene totalmente. Per organizzarlo sono necessari diversi mesi di lavoro, decine di riunioni organizzative, un gruppo grafica e video, una direzione artistica che si occupa anche del booking, una squadra per gli allestimenti e le mostre, un responsabile che cura gli stand, un altro che si occupa di tutta la burocrazia, un ufficio stampa e diverse figure jolly. Gli amici, le famiglie, i simpatizzanti, ci hanno aiutato nei modi più disparati. Se il primo anno eravamo una struttura organizzativa inesperta ma entusiasta e piena di voglia di fare, oggi, al netto dell’entusiasmo, siamo un gruppo più competente, preparato e allenato a risolvere problemi, con ampi margini di miglioramento.

Questa edizione è stata speciale per diversi motivi. E’ una riconferma per noi e per la città di Santa Maria C. V.,  è il coronamento di un anno associativo pieno di soddisfazioni ma, in ogni caso, non facile per la nostra associazione, che deve traslocare e ancora non ha una nuova casa. Ma è stata anche l’edizione dei bambini, in villa c’erano tantissime famiglie che hanno affollato il prato fin dall’apertura, contribuendo a creare l’atmosfera di serenità e benessere che si è respirata fino alla chiusura. Passata la sbornia per lmpf3 pensiamo già al festival del 2015 con una sola richiesta: restateci vicini, senza la partecipazione di un pubblico così numeroso non potremmo crescere e migliorarci di anno in anno. Vorremmo che lmpf diventasse un punto di riferimento per il nostro territorio. Voi aiutateci a tenere vivo questo piccolo miracolo.

 

Grazie ai ragazzi della Cooperativa Ottavia per averci trasmesso la loro passione e la loro determinazione

Grazie a chi ha contribuito a realizzare le scorse edizioni e che, per un motivo o per un altro, questa volta non c’era

Grazie a chi, prima di giudicarci, si è preso la briga di conoscerci

Grazie a chi ci crede

 

 

p.s. la foto di copertina è di Otilio Chiodero

Gli scatti dei fotografi accreditati alla 3° Edizione del Festival “La Musica può fare” (in continuo aggiornamento):

Davide Visca

Otilio Chiodero

Roberta Cacciapuoti

Federica Siano

Indievidui (Media Partner)

 

Dicono di noi (print-screen dei commenti a caldo al Festival):

#lmpf3 – Dicono di noi

 

Storify della manifestazione:

La Musica può fare 3

No Comments
La Musica può fare Rassegna Stampa

#lmpf3 – Rassegna Stampa Web

maglietta lmpf3

 

Rassegna Stampa Web dal 6 maggio al 15 luglio 2014

NoiCaserta.it  La musica può fare’, torna il festival organizzato dal Club 33 Giri 

GoldWebTv.it- Annunciata la data e il progetto da sostenere per la terza edizione de ‘La Musica può fare’

GazzettadellaSpettacolo. it  – La Musica può fare: Ex-Otago in concerto

CasertaNews.it – Annuncio data e progetto da sostenere “La musica può fare” 3

CampaniaRock.it – 08/06/14 Ex-Otago + Gnut + The Fabbrica 2.0 > Santa Maria Capua Vetere(CE) @ Villa Cristina

CasertaMusica.com  La Musica può fare 3 Santa Maria Capua Vetere (CE) – 8 Giugno 2014

Interno18:it ‘La musica può fare’: ecco il programma della terza edizione

GoldWebTv.it SMCV (Ce). ‘La Musica può fare’ arriva la terza edizione, oggi la presentazione alla stampa

CasertaPrimapagina.it – Musica, arte e solidarietà: ritorna a S.Maria C.V. il festival “La Musica può fare”

CasertaMusica.com Presentazione del festival “La musica può fare” c/o Libreria Spartaco Interno 4, Santa Maria Capua Vetere (CE) – 29 Maggio 2014

Lunaset. it – CULTURASanta Maria Capua Vetere, torna “La Musica può fare”

RolligStoneMagazine.itMusica, Concerti, Ex – Otago

IlTaccodiBacco.it – Festival di Musica e Arte – La Musica può Fare

CampaniaRock.it – Ex-Otago e Gnut per “La Musica può fare”

CasertaPrimaPagina. it – Dalla musica alla gastronomia: ritorna il week end targato “Terra di Lavoro”

MariglianoNotizie.it – Terza edizione de ‘La Musica può fare’ a sostegno della Cooperativa Sociale Ottavia di Marigliano

Vesuviolive.it“La musica può fare”…tanto!

Interno18.it – Una boccata… d’arte a Santa Maria Capua Vetere: ecco cosa ‘La musica può fare’

GoldWebTv.it Santa Maria C.V. (Ce). SUCCESSO PER IL FESTIVAL ‘LA MUSICA PUO’ FARE’, ECCO IL SEGRETO DEL CLUB 33 GIRI…

GoldWebTv.itSMCV(Ce). Il Club 33 Giri oggi al Castello di Ottaviano…ECCO PERCHE’

LaGazzetaCampana.it – ‘La Musica può fare 3’, consegnato parte dell’incasso alla Cooperativa Ottavia

IFattidiNapoli.itNapoli: ‘La Musica può fare’, consegnato parte dell’incasso alla Cooperativa Ottavia

Servizi Web

GoldWebtv.it – VIDEO. CE. ‘LA MUSICA PUO’ FARE’ . Il nostro speciale sul FESTIVAL

LaTv.eu LA Musica può fare, manifestazione di successo a Santa Maria Capua Vetere

No Comments
Bacheca La Musica può fare

#lmpf3 – #trentreche | I Vincitori

All’ incirca due mesi fa, abbiamo lanciato la campagna #trentatreche, l’ obiettivo era partecipare attraverso i social alla raccolta di curiosità  e pensieri sul numero 33; coloro che vi hanno partecipato hanno aderito ad un contest che premiava le 5 migliori idee, in palio la possibilità di essere Ospite VIP della 3° Edizione del Festival “La Musica può fare” ossia:

  • Maglietta targata #lmpf3
  • Spilla del Club 33 Giri
  • Ingresso Backstage
  • Foto con gli artisti ed autografo
  • Bicchiere di vino o birraE non finisce qui, le idee diventano opera d’ arte e faranno parte delle mostre esposte durante il Festival.

Non ci è stato possibile fornirvi palma riservata con cocktail incluso o fornitura illimitata di alcoli ma l’ anno prossimo cercheremo di fittare un elicottero che vi venga a prelevare fuori casa e vi accompagni al Festival (il tutto con 5 uomini di scorta).

Passiamo quindi ai vincitori che sono:

 

Per maggiori informazioni:

Sito Web Ufficiale – La Musica può fare

Pagina Facebook

Profilo Twitter

Evento Facebook – “La Musica può fare 3”

No Comments
Bacheca La Musica può fare

#lmpf3 – Accrediti Stampa

L’ Associazione Culturale Club 33 Giri in occasione della terza edizione del festival ‘La Musica può fare’ dà la possibilità ai giornalisti, fotografi, web tv e televisioni di richiedere l’accredito alla manifestazione.

La richiesta va inviata al seguente indirizzo: ufficiostampa@club33giri.it

I dati necessari per la registrazione sono i seguenti:

  • Nome e Cognome;
  • Testata giornalistica ;
  • Indirizzo email;
  • Numero di telefono.

N.B: Le richieste possono essere in un massimo di due accrediti per testata (giornalista + fotografo, giornalista + cameraman).

Data limite per la richiesta: 7 Giugno 2014

Gli accrediti potranno essere ritirati dalle ore 17:30 presso l’ingresso di Villa Cristina in Via G. Cappabianca, Santa Maria Capua Vetere (Ce)

Per la stampa è a disposizione il Press Kit della 3° Edizione del Festival al seguente link: #lmpf3 – PressKit

Per maggiori informazioni:
www.lamusicapuofare.club33giri.it

No Comments
Bacheca Eventi La Musica può fare

#lmpf3 – Come raggiungerci e dove parcheggiare

  • By
  • 31 maggio 2014

Per coloro che raggiungeranno il Festival “La Musica può fare 3” con mezzi propri, forniamo nel seguente post 3 link per agevolare il raggiungimento della location ed il parcheggio nelle aree limitrofe. Per chi arriverà dall’ Autostrada, le uscite consigliate sono Santa Maria Capua Vetere e Caserta Nord. Nell’ area antistante Villa Cristina segnaliamo 7 punti dove parcheggiare l’ autovettura, al link qui indicato una mappa della stessa area : Parcheggi – Villa Cristina.

Caserta Nord

Santa Maria Capua Vetere

 

Per maggiori informazioni:

Sito Web Ufficiale – La Musica può fare

Pagina Facebook

Profilo Twitter

 

“Evento Facebook – La Musica può fare 3”

No Comments