Bacheca Eventi La Musica può fare

#lmpf3 – Gnut

  • By
  • 16 maggio 2014

Nato a Napoli col nome di Claudio Domestico, dal 2003 è voce, chitarra e autore del progetto GNUT. E’ uscito il 22 aprile il suo terzo album dal titolo “Prenditi quello che meriti”, anticipato dal singolo “Non è tardi”.

Lo spirito ramingo che caratterizza i primi lavori di Claudio, è presente anche qui, sin dalla fase compositiva: Gnut ha deciso di girare in lungo e in largo presso gli studi di registrazione di tutti gli amici musicisti che gli hanno chiesto di collaborare con lui, in modo da ottenere il mix perfetto delle diverse anime – e dei diversi suoni – che intende dare a questo nuovo lavoro, impreziosito da collaborazioni e featuring importanti.

E’ del febbraio 2008 il primo disco di Gnut dal titolo “DiVento” (Blend’r/Venus). Ottimi consensi da parte di critica e pubblico accolgono l’uscita del primo lavoro, accompagnato dal video del singolo “Esistere” che raggiunge in pochissime settimane 50.000 visite su Youtube.

E’ di Piers Faccini la produzione artistica del secondo disco, “Il rumore della luce” (Metatron), che esce a novembre 2011. Singolo di lancio è “Controvento”, che nel 2013 entra a far parte della colonna sonora del pluripremiato film di animazione “L’arte della felicità”.

A inizio 2013 si lancia nel side-project Tarall&Wine con l’amico musicista Dario Sansone. L’idea è quella di riproporre un folk partenopeo e ottiene un successo immediato: il videoclip amatoriale del singolo “L’importante è ca staje buono”, girato con la collaborazione di amici e parenti all’estero, ottiene un boom di visualizzazioni.

Gnut in rete:

Sito Web – Pagina Facebook – TwitterMySpace

Scopri gli altri artisti che si esibiranno sul palco principale del Festival:

The Fabbrica 2.0

Ex-Otago

Evento Facebook  – “La Musica Può Fare 3”

2 Comments

Leave a Comment to #lmpf3 – Playlist Spotify | Club 33 Giri Cancel Comment